Il rubino

Ritenuto il Re delle gemme, il rubino è da sempre circondato da un alone di leggenda, che gli vede attribuiti poteri magici tra cui la capacità di donare pace e di favorire una lunga vita, ricca di salute e di felicità.
Nei tempi antichi, le donne pensavano che il rubino favorisse la fertilità, mentre i guerrieri Birmani inserivano veri rubini sotto la propria pelle per proteggersi dal ferimento in battaglia.
Nel 1996, Roberto Coin inizia a firmare i gioielli della iconica collezione Appassionata incastonando un piccolo rubino al loro interno, in una posizione nascosta che consentisse il contatto diretto della pietra con la pelle.
Da allora questa tradizione viene perpetuata in tutte le collezioni, tanto da essere divenuta firma esclusiva di ogni gioiello Roberto Coin, dedicata, come dono segreto e bene augurale, ad ogni donna che indossa e ama una delle sue esclusive creazioni.