Rimani aggiornato

Inserendo solo qualche informazione in più potrai ricevere in esclusiva novità e informazioni sulle creazioni e sulle iniziative Roberto Coin.

Dichiaro di aver letto, capito e accettato l'informativa privacy, di avere più di 16 anni e di acconsentire alla ricezione della newsletter Roberto Coin

La firma - Roberto Coin gioielli

Credits: CNN Courageous Studios

Il Rubino

Una firma magica
racchiude il mondo antico delle leggende

L’idea del rubino come firma simbolica arriva da un tempo antico, custodito tra le pagine di vecchi libri da collezione.
Appassionato da sempre di storia e mitologia, Roberto Coin si imbatté in tre racconti molto speciali, capaci di mescolare realtà e immaginazione come vuole l’indole stessa delle leggende e che lo condussero a una scelta fondamentale per il suo futuro.

La prima leggenda apparteneva al mondo dell’antico Egitto e dei suoi faraoni, che consideravano il rubino come una sorta di amuleto, se messo a contatto con la pelle il rubino garantiva amore, gioia e salute eterni.

La seconda storia, narrava di guerrieri Birmani convinti che questa gemma preziosa, sempre se indossata a contatto con la pelle, avesse il potere di proteggerli dalle ferite e dalla morte in battaglia.

Infine, un vecchio mito folcloristico Hindu consegnò la terza e ultima leggenda, in cui i rubini erano considerati i frutti preziosi di Kalpa, il sacro albero dei desideri e della speranza.

Agli occhi di Roberto Coin, il rubino divenne un simbolo entusiastico e pieno di significato, con il quale decise di identificare l’anima e la missione del suo mondo creativo.

Nel 1996 il lancio della collezione Appassionata celebrò non soltanto l’inizio della storia del brand di Roberto Coin, ma anche l’inizio della storia della sua firma magica, un piccolo rubino con una storia immensa, incastonato per la prima volta all’interno dei gioielli della collezione.

Da allora e sempre, tutta la furia del coraggio,la passione dell’amore e la vitalità della speranza, vengono unite in un unico messaggio di buon augurio dedicato alla donna che indossa le creazioni del brande custodito nell’ormai famoso rubino nascosto.

Su